Migrante ferito dopo visita del Papa

Ieri mattina Piazza Armerina si era stretta attorno al Papa e al suo messaggio di solidarietà; a sera, dopo le 21.30, un gruppo di tre ragazzi ha aggredito gambiano di 23 anni, Jallow Salife, ospite del centro gestito dall'associazione Don Bosco e l'hanno lasciato sanguinante a terra nella centrale villa comunale nell'indifferenza generale. Il giovane è stato aggredito prima da un giovane, poi ne sono sopraggiunti altri due. Sanguinante ha raggiunto il commissariato e da lì l'ospedale. "In questi giorni alla villa Comunale si sono alcuni stand per le degustazioni - dice la direttrice del centro Samantha Barresi - ed Jallow Salife era uscito con un suo amico per fare una passeggiata. Erano le 21.30. Jallow si era allontano dall'amico per fare una telefonata quando un ragazzo, dall'apparente età di 25-27 anni, lo ha aggredito stringendogli in collo e buttandolo a terra. Sono sopraggiunti altri due che hanno sferrato calci e pugni e l'hanno lasciato a terra sanguinante.

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Gangi

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...